La Guerra dei Mondi

 0,00

Formati disponibili: ePub, mobi
Pagine: circa 222 digitali
Dimensioni files (.zip): epub 318 k, mobi 386 k
Editore: nessuno
Lingua: Italiano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Sinossi

The War of the Worlds è un romanzo di Herbert George Wells: pubblicato originariamente a Londra a puntate nel 1897, è considerato come uno dei primi romanzi del genere fantascientifico ed è probabilmente rimasta l’opera più famosa di Wells. “La guerra dei mondi” venne adattato da Orson Welles in un celebre programma radiofonico nel 1938. La storia, narrata in forma di cronaca, venne interpretata in modo così realistico che una parte del popolo statunitense credette realmente che stesse avvenendo un’invasione di extraterrestri, rimanendone scossa e turbata.
Il romanzo vanta anche due celebri riduzioni cinematografiche: nel 1953 per la regia di Byron Haskin e nel 2005 a opera di Steven Spielberg.
La prima edizione del libro in italiano risale al 1901.
Wells era un forte sostenitore dell’evoluzione e la sua storia di lotta tra Marziani e Terrestri per la conquista della Terra può essere riletta in tal senso, su una scala più grande. Il romanzo riflette l’etica inerente al darwinismo sociale di quel tempo. Il libro è anche, per ammissione dell’autore stesso, una critica alla politica di colonialismo europeo nei vari continenti. Nelle idee del tempo, la superiorità tecnologica degli Europei dava loro diritto di governare anche nelle altre aree del mondo sugli indigeni: il romanzo critica questa visione, descrivendo l’invasione aliena come ingiusta e crudele, nonostante la palese superiorità tecnologica dei Marziani.

Anche se frutto della fantasia di uno scrittore di fine Ottocento, “La guerra dei mondi” è il capostipite di un nuovo tema letterario e di paure diffuse in epoca Vittoriana — la paura di non essere soli nell’universo, e dell’ignoto —. Lo stile è incredibilmente moderno e scorrevole, e ancora oggi fa del romanzo una godibilissima lettura: bello, avvincente, il classico libro che si legge tutto d’un fiato.